Scarica GRATIS la raccolta
completa con oltre 700 ricette!

Ricetta Casatiello tradizionale

Pubblicato in: , , , , ,

Il casatiello napoletano è una ricetta tipica della cucina campana, insieme al tortano e alla pastiera è un piatto che non può mancare nella tavola di Pasqua di Napoli e di tutta la Campania. Il Casatiello ha la particolarità di avere delle uova sulla superficie fermate da striscioline di pasta disposte a croce. Questa torta salata è abbastanza calorica perchè c’è molto , ma in fondo durante le feste qualche sfizio in più è ampiamente concesso. Il casatiello va bene anche per il pic nic di Pasquetta.
(altro…)

I MIEI BLINIS DI CASTAGNE E SQUACQUERONE PER IL CLUB DEL 27

di VittoriaSiamo al consueto appuntamento mensile con il Club del 27; per questo mese di Ottobre vi proponiamo di celebrare il pieno autunno con uno dei suoi simboli più graditi, le Castagne.Le Castagne, meravigliosa interpretazione di Mai Esteve #quelgrangeniodellamaiLe castagne sono state il tema della fantastica sfida di novembre 2013 e dopo 5 anni ci piace riproporvi alcune delle bellissime ricette che avevano gareggiato. Oggi su MTChallenge trovate tutte le nostre interpretazioni da provare, io vi propongo i Blinis di castagne e squacquerone di Marina, La Tarte MaisonBLINIS DI CASTAGNE E SQUACQUERONEPer 16 blinis:100 g di farina 0070 g di farina di castagne2 uova100 g di latte intero1 yogurt bianco naturale½ cucchiaino di bicarbonatoSale q.b.Per la farcitura:150 g di squacqueronemiele di castagno q.b.4 fave di cacao sbriciolateSeparare gli albumi dai tuorli. Mescolare i tuorli con lo yogurt e il latte. Aggiungere le farine setacciate, il bicarbonato e una presa di sale. Montare gli albumi e aggiungerli delicatamente al composto. Scaldare una padella  leggermente unta d’olio e versare due cucchiai di pastella dandogli una forma rotonda cuocendo i blinis da entrambi i lati. Una volta cotti conservare i blinis gli uni sugli altri coperti da un canovaccio.Tostare le fave di cacao in una padella per liberarle dalla pellicola. Tritarle schiacciandole con un piccolo matterello.Montare la preparazione: su ciascun blini distribuire un cucchiaino di squacquerone, un pizzico di fave di cacao sbriciolate e una punta di miele di castagno.

IL MIO BOOZY CHERRY & WALNUT MINCEMEAT PER IL CLUB DEL 27

di VittoriaCon l’autunno ecco che ritorna anche il consueto appuntamento con Il Club del 27. Questo mese vi parliamo di Conserve tratte da “Preserving” di Emma Macdonald, un libro veramente accattivante per l’originalità delle proposte e per la pracisione e affidabilità delle ricette. Se vi piace l’arte delle conserve, non potete perdervelo. Specialissimo banner di MAI ESTEVE #quelgrangeniodellamai Intanto noi abbiamo provato parecchie ricette per voi e le potete trovare tutte elencate sulla pagina di oggi di MTChallenge Personalmente vi propongo una conserva speciale per Natale, perfetta per un regalo o per accompagnare il pranzo con una nota britishBOOZY CHERRY & WALNUT MICEMEATdi Emma Mac Donald – PreservingL’uvetta immersa nello sherry per diversi giorni ne fa una miscela inebriante, e tanto più deliziosa con ciliegie succose e noci croccanti. Perfetto per mele al forno e mince pie. Più a lungo lo lasciate maturare, meglio è.Resa 1,8 kgTempo di preparazione 15 minuti, macerazione 48 ore, maturazione 2 settimane250 g di mele da cuocere sode, pelate, pulite e grattugiate (2 mele renette)275 g di ciliegie candite tagliate a metà100 g di gherigli di noce spezzettati grossolanamente500 g di uvetta mista (sultanina, corinto, zibibbo, cilena)375 g di zucchero Demerara100 g di grasso di manzo triturato 1 cucchiaino di spezie miste300 ml di sherry o rum scuroMettete tutti gli ingredienti in una grossa ciotola e mescolate moto bene. coprite e lasciate macerare per 48 ore mescolando ogni tanto.Sterilizzate in forno sufficienti vasi e riempiteli con il micemeat quando sonno ancora caldi. Fate attenzione che non rimangano bolle di aria.Chiudete immediatamente il coperchio, etichettate e riponete in un luogo freddo, asciutto e buio.Lasciate maturare almeno 2 settimane prima di usarlo.Il consiglio di Emma:Il Mincemeat originariamente era un metodo per conservare la carne in alcool. Verso la metà del 20° secolo, la carne non venne più conservata in questo modo e nacque il mincemeat che conosciamo oggi. Il grasso di manzo è un ingrediente del passato e lo troviamo nelle ricette tradizionali. Al giorno d’oggi spesso viene usato il grasso vegetale, che lo rende adatto ai vegetariani. Puoi scegliere di usarlo in questa ricetta.